Categorie
Moda

Twitter reagisce al dibattito della vicepresidenza del 2020

[ad_1]

Mercoledì sera, il vicepresidente Mike Pence e il senatore Kamala Harris si sono affrontati nel dibattito del vicepresidente 2020 presso l’Università dello Utah a Salt Lake City. I candidati sono stati combattuti verbalmente dietro i divisori in plexiglas per 90 minuti, ma il vero vincitore della serata – almeno secondo Twitter – è stata l’espressione del senatore Harris. Quel sopracciglio alzato? Quello sguardo che ti dà tua madre quando sa che le stai mentendo in faccia? È tutto lì.

Come chiunque avrebbe potuto intuire, la pandemia – e la cerimonia del giardino di rose del super-spargimento – erano i temi principali. Quando Mike Pence, che afferma di essere risultato negativo al COVID-19 dopo l’evento, ha detto che Joe Biden e Kamala Harris stavano “giocando con la vita delle persone”, Twitter ha sollevato un sopracciglio collettivo. E dal 2020 abbiamo dovuto affrontare il problema se crediamo nella scienza (nonostante il fatto che la costa occidentale sia in fiamme) e nessuno si è divertito:

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Per qualche ragione, “fracking” sembrava essere la parola preferita della notte:

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Con questo in mente, si tratta di come ci sentiamo finora questa notte:

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Ecco alcune delle risposte perfette * Il bacio dello chef * da questo dibattito vicepresidente.

Le reazioni facciali del senatore Harris a tutto ciò che dice il vicepresidente Pence

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Quella mosca tra i capelli di Pence

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo:

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Harris definisce “debito”, JIC

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Harris quando Pence la interrompe

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Pence dice: “Smettila di giocare con la vita delle persone”

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Pence e aborto

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Qualunque cosa. Buona notte!

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti trovare lo stesso contenuto in un formato diverso o potresti trovare ulteriori informazioni sul sito web.

Questo contenuto viene creato e gestito da una terza parte e viene importato in questa pagina in modo che gli utenti possano fornire i propri indirizzi e-mail. Puoi trovare ulteriori informazioni su questo e altri contenuti simili su piano.io

[ad_2]

Categorie
Moda

Rihanna’s Savage x Fenty Volume 2 Show Review

[ad_1]

Lascia che Rihanna metta in scena una sfilata di moda che sembra più grande degli Oscar e del Met Gala messi insieme. Sono andato a vedere il loro secondo spettacolo per Savage x Fenty all’inizio, che è venerdì come esperienza Amazon Prime, ed era tutto ciò di cui avevo bisogno e altro ancora. Ho avuto la fortuna di essere nello show IRL l’anno scorso, e non posso esprimere quale uragano sia stato vedere Rihanna sul palco insieme a Migos, Big Sean e Halsey, per citarne alcuni. Questa volta la formazione è altrettanto forte, con le apparizioni di Travis Scott, Rosalia, Bad Bunny, Ella Mai, Miguel, Senf e Roddy Ricch. Chi è andato lì erano alcuni volti familiari dell’ultima volta come Bella Hadid e Cara Delevingne. C’erano anche un sacco di volti nuovi come Lizzo, Laura Harrier e Normani. Parla di uno spettacolo costellato di star.

Invece di guardare alcune modelle magre, per lo più bianche, correre sulla passerella e mandare baci, Rihanna continua a spingere i confini includendo modelli di diverse dimensioni ed etnie.

Rihanna ha aperto lo spettacolo, camminando impettita lungo un corridoio che cambia colore indossando un reggiseno nero, perizoma, calze a rete e una cintura con maglie di catena intorno alla vita. La telecamera ha quindi ritagliato una serie di modelli, tutti vestiti con lingerie di pizzo nero e si sentivano come il punk rock. Avevano tutti la frangia smussata e quasi un’acconciatura di triglia che ha appena aggiunto allo spettacolo.

Come previsto, Rihanna ha lanciato un cast variegato, inclusi molti modelli curve e LGBTQ +. Cara Delevingne è stata la prima apparizione di una celebrità a scendere con i capelli di triglia in un set di lingerie rock and roll simile a quello di Rihanna. Rosalía è poi apparsa in un reggiseno di pizzo nero e un perizoma con pantaloncini da motociclista trasparenti.

Invece di guardare alcune modelle magre, per lo più bianche, correre sulla passerella e mandare baci, Rihanna continua a spingere i confini includendo modelli di diverse dimensioni ed etnie. Non solo si pavoneggiano, ballano in sincronia con canzoni toste. (Pensa ai nuotatori sincronizzati, tranne che in lingerie, che ballano su canzoni che sono molto più interessanti.)

Come previsto, i passi di danza erano su un livello diverso e volevo ballare al mio posto mentre guardavo lo spettacolo. Questo è stato particolarmente vero quando Bella Hadid è uscita indossando un reggiseno nero e perizoma con guanti di lattice durante la canzone dei NERD “She Wants to Move”.

Durante lo spettacolo, Rihanna e i suoi colleghi hanno parlato della sua visione per il marchio, di ciò che contribuisce a dare forma alla collezione e di come voleva che Savage x Fenty fosse qualcosa di più. L’atteggiamento di Rihanna nei confronti della sessualità è qualcosa che mi è rimasto impresso dopo averlo visto: “La rappresentazione della sessualità è diventata per me qualcosa che va molto più in profondità della superficie. È il potere di indossare quello che diavolo voglio, ma diavolo voglio indossarlo per me … nemmeno per nessuno. “Lo spettacolo – gli abiti, le esibizioni di danza e i tanti corpi raffigurati – ha dato vita a quella sensazione.

“Mostrare la sessualità è diventato qualcosa per me che va molto più in profondità della superficie. È il potere di indossare quello che diavolo voglio, ma diavolo voglio indossarlo per me stesso.”

Più tardi Lizzo ha alzato la temperatura, indossando un completo di lingerie blu elettrico con calze a rete e scarpe da ginnastica Nike. Lasciami dire che la ragazza può farlo Mossa. L’ambientazione più cool doveva essere il paese delle fate di Rihanna, creata con modelli dai toni lavanda che danzavano in un mare di fiori. Poi la stessa regina Rih uscì da uno dei fiori. Indossava un body viola di pizzo con stivali alti fino alla coscia e un boa di fiori abbinato. Aveva persino dei fiori sulle ciglia in modo da sembrare un Savage x Fenty Tinkerbell.

L’apparizione della celebrità più inaspettata doveva essere Paris Hilton, che indossava un body rosa Barbie con i tacchi di Amina Muaddi. Alla fine dello spettacolo, Rihanna era tra le ballerine e le modelle, che indossava una camicetta a pois trasparente abbinata a shorts in pelle di Alexandre Vauthier. Proprio quando pensi che lo spettacolo sia finito, Travis Scott si presenta per esibirsi prima che l’evento finisca effettivamente.

Continua a leggere per vedere le immagini esclusive delle celebrità dell’evento e gli scatti dello spettacolo. Quindi non dimenticare di impostare un promemoria per acquistare la collezione Savage x Fenty Autunno 2020, che sarà disponibile su Amazon Fashion Store e su Savage x Fenty venerdì 2 ottobre.



[ad_2]

Categorie
Moda

Il marchio di Toronto Alder ha appena rifornito i suoi amatissimi pantaloni all’aperto

[ad_1]

Negli ultimi mesi c’è stata molta attenzione su ciò che indossiamo all’interno ma visto quanto sia importante avere almeno 20 minuti di tempo all’aperto ogni giorno, i fondatori di Alder, una linea di abbigliamento ricreativo con sede a Toronto, vogliono che tu prenda in considerazione anche quello che stai mettendo per uscire.

“Le persone vivono in modo diverso rispetto a prima e utilizzano gli spazi intorno loro in modo diverso rispetto a prima “, afferma il co-fondatore Mikayla Wujec che, prima di fondare Alder con l’imprenditrice del marketing Naomi Blackman, era un’esploratrice del National Geographic e scienziata ambientale.

Un aumento delle persone che visitano il loro parco locale rispetto ai viaggi lontani -flung places “è in linea con il modo in cui stiamo cercando di spostare l’id una varietà di attività ricreative all’aperto “, aggiunge Wujec. “Vogliamo incoraggiare le persone a prendere l’aspetto della performance [function] fuori dall’equazione, e semplicemente uscire all’aperto per la pace della mente e per divertimento.”

Wujec e Blackman iniziarono Alder dopo aver conversato su dove sentivano l’abbigliamento outdoor l’industria stava fallendo se stessa e le altre donne. “C’è molto da migliorare nello spazio”, osserva Wujec sulla gamma di offerte di prodotti tradizionalmente presenti nella categoria, sottolineando che l’attività di Alder è “avere un feedback davvero iterativo dalla nostra comunità. Ci impegniamo molto nei sondaggi e coinvolgiamo profondamente i nostri clienti per scoprire esattamente cosa vogliono. E [then we] colmare quei buchi nel mercato. ”

Blackman aggiunge che non è solo l’abbigliamento in sé che sentivano di dover percorrere miglia in termini di attrattiva. I sentimenti di sindrome dell’impostore che lei e Wujec hanno sperimentato in quanto non potevano veramente identificarsi come “persone all’aria aperta” è stato anche un fattore chiave nel modo in cui hanno costruito il marchio Alder. “C’è un cambiamento che deve essere fatto in quella mentalità”, dice.

Il duo punta alle immagini prevalenti relative all’abbigliamento create dai marchi di attività ricreative all’aperto, il che fa sembrare che se non stai ridimensionando il lato di una montagna o facendo un’escursione ardua, non lo stai facendo bene. “Non abbiamo iniziato con l’intenzione di essere un’azienda di abbigliamento e solo di fare vestiti, ma per cambiare il settore e rendere divertente la ricreazione all’aperto”, dice Wujec.

Per ottenere questo, Alder assume non professionisti per modellare i loro prodotti come il pantalone Open-Air recentemente riassortito originariamente lanciato a luglio. Invece di vederli sudare intensamente, stanno portando a spasso i cani, si rilassano in canoa e, davvero, li stanno facendo. Blackman aggiunge che lei e Wujec hanno reclutato i loro amici per essere nella prima serie di immagini per Alder, che mostrava le donne che si divertivano semplicemente durante un’uscita all’High Park di Toronto. “Non è così comune vedere fotografie di donne che si divertono insieme all’aria aperta”, osserva.

Alder è certamente un pioniere in quanto propone che chiunque e tutti dovrebbero sentirsi autorizzati ad assaporare un po ‘di tempo in una foresta, in un parco o altrove il vento soffia; ed è anche uno dei pochi marchi in qualsiasi categoria di moda che è aperto a condividere dove e come vengono realizzati i suoi pezzi.

“La sostenibilità per noi non era negoziabile sin dall’inizio”, dice Wujec. “È proprio come dovrebbe funzionare l’industria della moda”. Dice che sebbene non fosse possibile viaggiare in tutto il mondo per conferenze ed esposizioni per conoscere la gamma di materiali e processi di produzione che affrontano i gravi impatti ambientali ed etici dell’industria dell’abbigliamento, il suo background accademico l’ha spinta a scavare nelle informazioni potrebbe trovare in linea.

Alder prende molto gentilmente quel tipo di lavoro dall’equazione per te; quando visiti il ​​sito web del marchio, vedrai informazioni sui tessuti di Alder, incluso il nylon modale e riciclato, nonché le fabbriche in cui vengono realizzati i suoi prodotti. “Non possiamo pensare che i nostri valori non siano allineati in ciò che stiamo creando”, afferma Blackman sul motivo per cui questo livello di trasparenza è stato fondamentale per includere nell’etica dell’azienda.

Questo modello si è dimostrato efficace, con Alder promuove una legione di consumatori e ammiratori del suo approccio. “In questo momento siamo in una fase entusiasmante dello sviluppo e dell’espansione del nostro prodotto”, afferma Wujec. “Stiamo lavorando a cinque nuovi prodotti.” Divulga che una di queste prossime uscite sarà un impermeabile, e un’altra è un abito da esterno.

Avere cose da guardare al futuro è certamente importante ora più che mai, e Blackman dice che mentre “è difficile rimanere ottimisti in questo tempo “, Alder ha un seguito che guarda al marchio e alla sua musa, i grandi spazi aperti, per comodità e chiarezza. “Ciò che significa ottimismo per me è che puoi riconoscere che ci saranno alcuni sentimenti di negatività e non [being] al cento per cento va bene, e va bene”, dice. “Fa parte di un ciclo naturale di emozioni nella vita…. Vogliamo essere parte di un cambiamento positivo e migliorare l’umore della nostra comunità. ”

E, naturalmente, dare la priorità all’assunzione di vitamina D è essenziale per Wujec e Blackman per il loro benessere. “Lo svago all’aria aperta è sinonimo di felicità”, afferma Blackman. Pensando al tempo trascorso lontano dai dispositivi, dalle mansioni lavorative e dai pensieri disastrosi che accompagnano la nostra vita quotidiana ultimamente, non potremmo essere più d’accordo.

Categorie
Moda

3 consigli professionali per mettere insieme i migliori bouquet

[ad_1]

Le arti floreali esistono da secoli, ma per chiunque abbia esaurito la propria lista di cose da fare di fai-da-te tie-dye e antipasti a lievitazione naturale, la prospettiva di mettere insieme un bouquet ordinato potrebbe effettivamente sembrare un'idea nuova. Che si tratti di un centrotavola di una stella o di un piccolo tocco di stile quotidiano, un affascinante set di steli può essere un modo bello e facile per incanalare la tua creatività ed elevare il tuo spirito.

Ma come farà chiunque abbia cercato di assemblare un'attenta composizione floreale sai, non tutte le decisioni sono così facili come sembrano. Quindi abbiamo scelto i cervelli (e persino le papille gustative) dei professionisti di Good Housekeeping per una serie di suggerimenti interdisciplinari per aiutarti a sfruttare il tuo fiorista interiore. Continua a leggere per scoprire i modi più semplici per rendere il tuo prossimo bouquet una composizione chic che ti ispirerà in ogni modo.

Imposta il tono con il colore

La stella di ogni bouquet è il colore e dovrebbe essere uno dei considerazioni più importanti della disposizione scelta. "La maggior parte dei professionisti suggerisce di attenersi ai fiori che sono vicini l'uno all'altro sulla ruota dei colori", afferma Monique Valeris, senior home editor. Quindi, in caso di dubbio, scegli un mix di opzioni tonali come i classici assortimenti di bianchi o un brillante assemblaggio di tonalità più calde che assicureranno che la tua disposizione sia coerente.

Detto questo, schiocchi di colore o contrasto inaspettati possono essere una meravigliosa opportunità per aggiungere personalità al tuo bouquet. Prendere spunto dall'ispirazione stagionale o attingere al tuo stile personale è il modo perfetto per rendere personale un bouquet. "Assicurati di divertirti con i tuoi arrangiamenti", aggiunge Valeris, "perché si tratta di mettere in mostra la tua estetica".

Concentrarsi sull'equilibrio

Come molti altri esseri viventi, i fiori hanno il potere di irradiare energia in uno spazio. Bilanciare la tua disposizione con il suo ambiente è la chiave per garantire che il tuo bouquet viva armoniosamente con te o con il destinatario. Valeris ha usato i fiori per suscitare un po 'di gioia nel suo ambiente di lavoro a casa e osserva che, “come la pittura o l'illuminazione, i fiori possono alterare l'atmosfera di una stanza. Ad esempio, una composizione alta e multicolore può aggiungere drammaticità a uno spazio, mentre un bouquet monocromatico compatto, o anche un singolo stelo in un vaso elegante, può conferire un'aria di sofisticata eleganza ". Per una dichiarazione visiva morbida che può completare qualsiasi spazio, scegli mazzi di fiori ben disposti che vengono tagliati più vicino al vaso. Se stai mirando a uno stato d'animo più vivace, seleziona una disposizione alta che, una volta tagliata, assumerà uno spirito più libero quando si dispiega.

"La scelta del vaso è importante tanto quanto i fiori che scegli di inserire", aggiunge Valeris. Quindi non dimenticare di considerare anche cosa c'è sotto le tue fioriture. I nostri esperti consigliano di lasciare che sia la stagione a dettare il vaso. Quindi, per l'estate, considera i barattoli di vetro o una brocca di grandi dimensioni. In inverno, prova a sperimentare materiali più consistenti come il marmo o il legno che metteranno in risalto la tua disposizione.

Considera tutti i sensi

Oltre alla loro estetica, la fragranza di un fiore può effettivamente influenzare anche il nostro senso del gusto. "Se hai intenzione di vestire la tua tavola con i fiori, assicurati di annusare prima di metterli al centro", dice Kate Merker, chief food director. "I fiori sono belli e molti hanno profumi incredibili, alcuni sono molto delicati e altri più decisi, il che significa che potrebbero completare o interferire con l'aroma e il gusto di qualunque cosa tu stia servendo." Per decorare una tavola, la signora Merker predilige i fiori profumati di lavanda, margherite, garofani e dalie, che tendono a funzionare bene con i suoi piatti ea volte possono aggiungere una dimensione aggiuntiva all'esperienza culinaria.

È possibile integrare il cibo con i fiori complicato, ma se abbinato con successo (anche come decorazione o ingrediente), il risultato è garantito per offrire ogni volta un fattore wow. Per un modo bello e sapientemente composto di intrecciare i sensi, affidati ai nuovi abbinamenti FruitFlowers di composizioni Edible. Non solo tutte le combinazioni di fiori e deliziosa frutta ricoperta di cioccolato sono fatte per giocare perfettamente a vicenda, ma la tua selezione può essere completamente personalizzata. Qualunque sia l'occasione, è la sistemazione ideale per tutti i sensi.

Questo contenuto viene creato e gestito da una terza parte e importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i propri indirizzi e-mail. Potresti essere in grado di trovare ulteriori informazioni su questo e contenuti simili su piano.io

.

[ad_2]

Categorie
Moda

Ecco come la violazione dei film canadesi sovverte lo sguardo maschile

[ad_1]

immagine per gentile concessione di uno più uno

Avviso trigger: questo articolo contiene riferimenti ad aggressioni e violenze sessuali.

Forse se avessi visto alcuni dei cortometraggi del duo di registi canadesi Madeleine Sims-Fewer e Dusty Mancinelli prima della prima in TIFF del loro primo lungometraggio Violation sarei stato un po 'più preparato per ciò che è accaduto sullo schermo.

Come i loro primi lavori, che trattano temi di violenza sessuale e violenza con una delicata ambiguità, questo film ruota attorno a una violazione della fiducia. Ma visto che si tratta di un lungometraggio anziché di un cortometraggio di 10 o 20 minuti, Violation offre ai realizzatori lo spazio per esplorare ciò che verrà dopo, dopo quel tradimento. In tal modo, il loro film si aggiunge al canone dei film di vendetta dello stupro che formano un sottoinsieme distinto del genere horror, e lo sovverte. (Giusto avvertimento: questo sarà un film difficile da guardare a meno che la tua soglia per la violenza raccapricciante non sia molto, molto alta.)

Il film è incentrato su due sorelle estranee che si riuniscono per un fine settimana, mariti al seguito, in una capanna isolata. Sims-Fewer assume il ruolo di co-regista e protagonista, dicendo che sapeva di poter spingersi agli estremi emotivi e fisici richiesti dal suo personaggio Miriam. Senza rivelare troppo, Miriam viene aggredita sessualmente da suo cognato Dylan (interpretato con una complessità agghiacciante da Jesse LaVercombe), e decide di vendicarsi in un modo davvero atroce e sanguinoso. La sequenza della vendetta è rappresentata sullo schermo con dettagli cupi e metodici; molto lontano dalla facilità quasi da supereroe con cui la vendetta è stata rappresentata in altri film.

"Per noi è davvero un film contro la vendetta", dice Sims-Fewer al telefono dalla sua casa di Toronto. “La vendetta non è la risposta. Ciò che era interessante e importante per noi era chiedere "come fa l'atto di vendetta a distruggere il tuo senso di sé e la moralità?" È importante che le persone pensino e parlino di come hai superato il trauma in un modo che è effettivamente utile e sano e non ti distrugge. Perché non è necessario. Penso che così spesso i film di vendetta supportino l'idea che il trauma ti distrugga e l'unico modo per superarlo è attraverso un atto di violenza simile. Ma quelle cose scrupolose che [Miriam] deve fare stanno radicando ulteriormente il trauma in lei piuttosto che portarlo via. "

Sia Sims-Fewer che il suo partner creativo Mancinelli, che si sono incontrati al TIFF Talent Lab nel 2015, sono vittime di gli abusi sessuali ei loro film servono come un modo per elaborare le emozioni che circondano quegli atti di trauma.

 violazione tiff
immagine per gentile concessione di uno più uno

"Il film è molto personale per me e Dusty. Una cosa di cui abbiamo parlato all'inizio del processo di scrittura erano le nostre fantasie di vendetta. Quando qualcuno vicino a te ti ha fatto un torto in quel modo, penso che molte persone pensino alla vendetta che avrebbero ottenuto, oa cosa avrebbe portato loro la pace. Penso che la pianificazione metodica di Miriam sia quella fantasia. E quando entra nella realtà, non è preparata; non è abbastanza indurita. "

Ciò che distingue questo film da altri film di vendetta – un sottogenere che Sims-Fewer è cresciuto guardando ed è un grande fan – è il modo in cui il pubblico non è incoraggiato a tifare istintivamente per Miriam. Le sue motivazioni sono oscure e il suo impegno per il raccapricciante atto di vendetta ribolliva lo stomaco. Ma questo è esattamente ciò che i realizzatori volevano comunicare ai loro spettatori.

"C'è qualcosa di veramente interessante per me in personaggi le cui motivazioni non sono sempre buone e non sempre evidenti. Alcuni dei miei personaggi preferiti nei film sono molto complicati, come il personaggio di Harvey Keitel in Il cattivo tenente e Travis Bickell in Taxi Driver . Walter White in Breaking Bad ha uno degli archi di personaggi più belli, complessi e interessanti. Non ho visto molti film con personaggi femminili che hanno una complessità simile nei loro difetti. E quindi è stato davvero interessante per entrambi creare questo personaggio che forse è accecato dalla vera natura delle sue motivazioni. "

Nell'esaminare un atto di violenza sessuale inflitto da una persona che è nota alla vittima, il film si occupa anche di questioni spinose di consenso, gaslighting e manipolazione. Inoltre evita consapevolmente i tropi di sfruttamento del sottogenere stupro-vendetta, che invariabilmente pone l'accento sul corpo femminile che viene violato invece del corpo maschile responsabile dell'atto di violazione.

"La persona che sta infliggendo questo trauma, il suo il corpo è un'arma ", afferma Sims-Fewer. "Quindi volevamo mostrare il corpo nudo maschile dal punto di vista di Miriam e come è minaccioso per lei … ma anche lei si sta riprendendo il potere. C'è qualcosa di insolito nel guardare un uomo in una posizione nuda vulnerabile e una donna completamente vestita in una scena. "

Il film può capovolgere le strutture di potere e sovvertire lo sguardo maschile, ma è tutt'altro che una storia catartica o redentrice. È straziante e disorientante, e costringe gli spettatori a confrontarsi con molteplici forme diverse di traumi, alcuni autoinflitti e invisibili, altri decisamente sadici e viscerali.

"Sapevo sicuramente che sarebbe stato un film difficile e stimolante per le persone, ma questa è la reazione in cui speriamo: che ti metta in tensione e ti faccia sentire a disagio. "

Missione compiuta.

Se stai subendo o hai subito violenze sessuali, trova risorse specifiche per provincia qui: Association of Alberta Sexual Assault Services (Alberta), WAVAW Rape Crisis Center (British Columbia), Klinic Sexual Assault Crisis Line (Manitoba), Sexual Violence New Brunswick (New Brunswick), Newfoundland and Labrador Sexual Assault Crisis and Prevention Center (Newfoundland e Labrador), Yellowknife Victim Services (Northwest Territories), Break the Silence (Nova Scotia), Ontario Coalition of Rape Crisis Centers (Ontario), Prince Edward Island Rape & Sexual Assault Center (Isola del Principe Edoardo), Montreal Sexual Assault Center (Quebec), Sexual Assault Services of Saskatchewan (Saskatchewan) e Yukon Victim Services (Yukon).

[ad_2]

Categorie
Moda

Non esiste un vaccino per la crisi della fame in America

[ad_1]

Quest'anno, la pandemia COVID-19 ha fatto salire alle stelle il numero di americani affamati. Il tasso di insicurezza alimentare dovrebbe aumentare di almeno il 12,5% dal 2018, mentre il numero di persone con insicurezza alimentare potrebbe aumentare di un minimo di 40,5 milioni, secondo le statistiche di Feeding America, che sta lavorando in tutto il paese per far fronte al bisogno.

Mamie Cain è una volontaria di Feeding America, che lavora a Fayette, Mississippi. Ha fondato la Pine Grove Baptist Church Helping Hands, un gruppo che aiuta la comunità e collabora con il Mississippi Food Network, la banca alimentare locale di Feeding America. Cain, che è un responsabile del caso carcerario, ha lavorato instancabilmente attraverso l'epidemia, prendendosi del tempo libero solo per piangere una perdita personale di COVID. Ha parlato con ELLE.com di come appare il bisogno da vicino, eliminando la vergogna dall'equazione e lavorando sull'incertezza della pandemia.


Siamo stati coinvolti nell'aiutare la comunità e coinvolti nel programma Feeding America da allora, credo, nel 2004. Mio marito, che ora è deceduto, e io ne siamo venuti a conoscenza attraverso i programmi per i veterani che all'epoca stavano facendo programmi alimentari. Ci siamo interessati e abbiamo lavorato con il nostro consiglio per farlo per la nostra chiesa.

Da allora è andata bene. Abbiamo lavorato insieme, raccogliendo fondi e aiutando la comunità: è solo qualcosa che ci piace fare. Abbiamo questo slogan: "È nei nostri cuori". Abbiamo un grande supporto con il Mississippi Food Network, la banca alimentare di Feeding America. Lavoriamo con loro da molto tempo, ci forniscono un servizio professionale e cortese.

 Feeding America Super Site

Le auto si mettono in fila per ricevere circa una settimana di cibo in un super sito di Feeding America a Houston

Courtesy Feeding America

"Tutti affrontiamo le cose in una volta o nell'altra."

Affrontiamo tutti le cose in una volta o nell'altra. Durante questo periodo COVID, abbiamo tutti bisogno di un po 'più di una mano perché così tante persone stanno perdendo il lavoro. Abbiamo ancora qualche chiamata e alcune persone in più si limitano a presentarsi. Li assistiamo durante questo periodo senza domande. Non abbiamo bisogno di mettere in discussione i bisogni delle persone: cerchiamo di aiutare il più possibile, quando possiamo. Continuiamo a raccogliere fondi da soli da aggiungere a tutto ciò che acquisiamo dalla banca del cibo. E abbiamo provato, da soli, a raccogliere fondi per ottenere di più. Facciamo bene e la nostra comunità lavora con noi, il che ci consente di andare avanti.

Cerchiamo di rimanere aperti periodicamente durante il giorno, un paio d'ore. Abbiamo ottimi assistenti, un grande gruppo di volontari che ci aiutano e tengono aperto il banco alimentare in orari e giorni specifici. Il mio numero di telefono è disponibile. Se le persone ci contattano, lo apriremo in qualsiasi momento. La maggior parte degli orari disponibili va dalle otto alle cinque. Se sono le cinque passate, sanno che possono chiamarmi. A volte il personale consegna anche cibi.

 prodotti in scatola in un super sito di alimentazione in America

Cortesia di Feeding America

Abbiamo persone per la prima volta, presentiamo loro di cosa stiamo parlando e poi introduciamo il processo su come gestiamo il cibo e il processo di richiesta se vogliono continuare. La maggior parte di loro torna e completa il processo di richiesta. A volte invitano altri a venire da noi per ricevere assistenza e il processo continua. Parliamo con la nostra gente e lavoriamo con la nostra gente in un buon modo, credo. La conversazione è sempre buona, mette a proprio agio le menti delle persone.

Il nostro periodo più intenso è stato da aprile a giugno. Abbiamo iniziato a rallentare un po 'a luglio. Penso che adesso siamo stabili. Ad agosto ne serviremmo oltre 200 in una settimana. Quando riceviamo cibo extra, possiamo servire da 300 a 400 persone a settimana e anche aiutare le nostre dispense vicine.

"Abbiamo tutti avuto morti nelle nostre famiglie a causa del COVID, ma abbiamo continuato a servire."

Durante il massimo punto, eravamo tutti molto, molto preoccupati, e dovevamo vivere secondo le regole della distanza sociale e indossare maschere del Food Network (COVID-19). Perché dovevamo essere protettivi nei confronti delle nostre famiglie e protettivi delle loro famiglie. Eravamo tutti molto preoccupati, era incerto. Abbiamo semplicemente seguito queste linee guida e tutto è andato bene. Sebbene io, i nostri volontari e il mio staff, tutti noi abbiamo avuto morti nelle nostre famiglie a causa di COVID, abbiamo continuato a servire.

Continuiamo ancora a servire la comunità. Abbiamo dovuto rallentare un po 'per un po' quando abbiamo avuto i decessi nella nostra famiglia – abbiamo avuto anche problemi. Ma ci siamo assicurati che la nostra gente fosse accudita, assicurandoci che alla fine della giornata ne avessimo abbastanza o che potessimo indirizzarli ad altre dispense.

 arance disponibili presso la banca del cibo di Houston

Courtesy Feeding America

Durante questo processo, la gente parla della perdita del lavoro o dei problemi, avendo abbastanza per pagare le bollette. Ci incoraggiano perché ci diranno molte volte che il cibo che ricevono da noi aiuta molto. Apprezziamo tutti: quando le persone dicono cose del genere ti motiva a continuare a servire. La mia famiglia e i volontari che assistono, non vacillano. Anche se tutti abbiamo paura di questo COVID, non vacillano. Continuiamo tutti a lavorare con la rete per assistere il pubblico.

Quello che ho scoperto è che è una bella sensazione aiutare. Quando una famiglia viene in un banco alimentare è una necessità. Se ce l'abbiamo, ce l'hanno anche loro. Siamo in questo insieme e lavoreremo insieme per aiutarci a vicenda.

Come raccontato ad Adrienne Gaffney.


.

In collaborazione con Feeding America, ELLE e Hearst Magazines si impegnano a creare un fine alla fame. Per aiutare le banche del cibo a sfamare le famiglie bisognose, fai una donazione su feedamerica.org.

Questo contenuto è creato e mantenuto da una terza parte e importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i loro indirizzi email. Potresti essere in grado di trovare ulteriori informazioni su questo e contenuti simili su piano.io

[ad_2]

Categorie
Moda

Come lo stilista inclusivo sta cambiando la rappresentazione dietro le quinte

[ad_1]

Fotografia per gentile concessione di Instagram / @ asiafiasco tramite @inclusivestylisttoronto

"È un modo per le persone che emergono nel settore di sapere che non sono sole."

Anche se negli ultimi anni c'è stata una spinta maggiore per una maggiore diversità davanti alla telecamera, le persone che lavorano come parte dei team che concepiscono e creano moda, film e i contenuti televisivi sono ancora sproporzionatamente bianchi e maschili.

È qui che Inclusive Stylist, un programma incentrato sul tutoraggio lanciato dai creativi di Toronto Vanessa Magic e Georgia Groom, è pronto per essere un vero creatore del cambiamento. L'idea dell'iniziativa è stata suggerita dalle esperienze del duo di essere sul set e riconoscere la mancanza di individui BIPOC nelle loro troupe.

"Alcuni anni fa, ero seduto sul set un giorno e mi sono guardato intorno, e l'unico persona di colore era il talento ", ricorda Groom. "Non so se [Vannessa and I] ne avesse parlato l'un l'altro a quel punto, ma era qualcosa che avevamo notato entrambi ed era diventato sempre più ovvio."

Dopo una telefonata tra i collaboratori – che hanno entrambi curriculum impressionanti e riconoscimenti del settore in tutte le sfere del lavoro editoriale, commerciale, cinematografico e televisivo – per discutere di questa pervasiva disuguaglianza, Inclusive Stylist è nato.

Il suo obiettivo principale è illuminare, connettere e potenziare i creativi emergenti che sono cercando di accedere al mondo notoriamente nepotistico della creazione di immagini. "Quando ho iniziato, non avevo molte possibilità", dice Magic dei suoi anni come costumista alle prime armi. “Un'opportunità che ho avuto è stata quella di chiedere a qualcuno di darmi una possibilità e loro hanno detto di sì. Penso che quando inizi nel settore, incontri molta resistenza. "

Per combattere la prevalenza delle porte chiuse che molte persone incontrano quando cercano di farsi un nome in contesti creativi, Inclusive Stylist ha iniziato a offrire l'accesso a una serie di altoparlanti digitali quest'estate che includeva talenti come gli stilisti Bobby Bowen, Nadia Pizzimenti, Cynthia Florek, Michelle Lyte, Nicole Manek e Tricia Hall; fondatore della Indigenous Fashion Week Toronto, Sage Paul; e il pluripremiato costumista Gersha Phillips.

Lo scopo della programmazione di Mini Mentor era quello di evidenziare l'idea che, "Se puoi vederlo, puoi esserlo", come dice Groom. È questo principio che guida i contenuti e le opportunità di networking che lei e Magic continuano a sviluppare, come mostrare il lavoro dei loro allievi come Eyob Desalgne, Charlene Akuamoah e Sanatanae Luzige sui social media e aiutare gli allievi a incontrare e imparare da creativi più affermati. Questi aspetti sono particolarmente cruciali durante la quarantena, osserva Magic, poiché tali esperienze non sono così accessibili offline al momento.

 moda inclusiva
Fotografia per gentile concessione di Instagram / @ inclusivestylisttoronto.

Oltre a dotare i mentee di abilità e connessioni rilevanti, Magic osserva che ci sono elementi di razzismo sistemico a cui devono essere sintonizzati per essere preparati emotivamente e mentalmente per il lavoro. "Essendo una stilista nera, mi preoccupo di essere seguita nel centro commerciale o che mi venga chiesto un documento di identità se utilizzo la carta di credito di qualcun altro per gli acquisti di produzione", dice. "Queste sono cose a cui le altre persone non devono pensare."

Sebbene Inclusive Stylist sia nato dalla delusione di Magic and Groom nel loro settore, chiariscono che la sua esistenza è pensata per essere una soluzione positiva a un grave problema. "Vogliamo chiamare le persone invece di chiamarle fuori", dice Magic. "[People] devo riconoscere che le cose sono state incasinate e che deve cambiare." Ma a tal fine, aggiunge giustamente che il privilegio ha consentito a questi sistemi ingiusti di continuare a funzionare. "Sono sempre le persone emarginate che aiutano le persone emarginate ad andare avanti", dice. "Non sono mai le persone in cima al sistema", che Groom osserva, sono tipicamente uomini bianchi.

"E devi iniziare dall'alto", continua Groom, segnalando che anche se le agenzie di modelle hanno portato più modelli di colore sulle loro bacheche, i sindacati cinematografici hanno controllato più POC e le agenzie di stilisti rappresentavano un elenco più diversificato di talenti, il potere del cliente e i suoi dettami continueranno ad essere difficili da cambiare senza coloro a cui è stato dato accesso alla creatività spazi che parlano.

Un passo nel guidare le industrie della moda, del cinema e della televisione – e anche ogni altra industria – verso l'equilibrio è che coloro che vi sono attualmente attivi siano consapevoli e istruiti sull'ingiustizia, quindi sono più preparati fare qualcosa al riguardo. "Se sei qualcuno che trae vantaggio dal sistema attuale, devi pensare, cosa posso fare per renderlo più equo?" dice lo sposo. E aggiunge che dobbiamo bandire l'idea che il guadagno di qualcun altro sia la perdita di un altro per rendere effettivamente l'uguaglianza una realtà. "Se è giusto per tutti noi, non significa che sia ingiusto per te."

È questa idea che è al centro degli sforzi di Inclusive Stylist, e Magic sottolinea l'importanza del pensiero comune nel modo in cui ci avviciniamo alla creazione di set un luogo dove tutti i presenti si sentono accolti e valorizzati. "È un modo per le persone che emergono nel settore di sapere che non sono sole e che c'è una comunità dietro di loro e vuole vederle avere successo."

[ad_2]

Categorie
Moda

Data di uscita del film Black Widow, notizie, cast e spoiler

[ad_1]

Dopo un decennio di unire le forze con Iron Man, Captain America e Hulk, Black Widow di Scarlett Johansson sta ottenendo il suo film. Ma quelli desiderosi della prossima avventura sullo schermo di Natasha Romanoff dovranno aspettare ancora un po '… di nuovo. La Disney ha posticipato la data di uscita del film Marvel da novembre a maggio 2021 a causa di preoccupazioni su COVID-19. È trascorso un anno intero dalla sua prima data originale di maggio 2020. Ecco tutto ciò che sappiamo su Black Widow dalla sua uscita aggiornata ai nuovi membri del cast.

Quando uscirà?

Il film indipendente di Natasha Romanoff era pronto per uscire nelle sale il 1 ° maggio 2020 Tuttavia, a causa della chiusura di COVID-19, il film è stato spostato al 6 novembre 2020. Quella data è cambiata ancora una volta, e il film si inchinerà ora il 7 maggio 2021, The Wrap riporta. La mossa provocherà anche un rimescolamento con altri titoli Marvel, tra cui Shang Chi e la leggenda dei dieci anelli e Eternals .

Chi c'è dentro?

The Cate Shortland- Il film diretto vedrà la Johansson tornare al ruolo principale dopo aver incontrato la sua scomparsa in Avengers: Endgame . Coloro che si uniranno al candidato all'Oscar includeranno Florence Pugh nei panni di Yelena, con Varie ty ultime notizie sul suo casting alla fine di marzo e che descrive il suo ruolo di "seconda protagonista" nel film .

Durante un'intervista alla serie "Actors on Actors" di Variety Pugh ha definito l'esperienza di lavorare al film, girato a Londra, Budapest, Marocco e Atlanta, "una delle più esperienze bizzarre, pazze, stravaganti ". Ha aggiunto: "Penso che abbiamo realizzato qualcosa di molto crudo, molto doloroso e molto bello e penso che le persone saranno davvero sorprese dal risultato di un grande film d'azione che ha così tanto cuore."

Anche Pugh ha parlato di quanto saranno probabilmente emotivi i fan "perché il personaggio di (Johansson) ha avuto un finale così difficile [in Endgame ]ma è stato speciale imparare da lei, e lo fa da 10 anni in quei film. Per questo per essere il suo film era speciale. E io sono stato lì e ho visto come fa acrobazie e lo vive, ed è così per lei. "

Questo contenuto è importato da terze parti. Potresti essere in grado di trovare lo stesso contenuto in un altro formato, oppure potresti essere in grado di trovare ulteriori informazioni, sul loro sito web.

Ad aprile, Variety riferì che la vincitrice dell'Oscar Rachel Weisz si sarebbe imbarcata nel progetto come Melina. Quello stesso mese, Deadline annunciò che sia David Harbour (Red Guardian) che OT Fagbenle (Mason) era in trattative per il film. Il panel del Comic-Con di luglio con il cast ha fornito maggiori dettagli su quale personaggio avrebbe interpretato ciascun attore. William Hurt è stato anche visto sul set come Thaddeus Ross, anche se il suo ruolo nel film non è confermato.

All'evento ELLE's Women in Hollywood di ottobre, Johansson ha rivelato che la produzione di Black Widow era terminata una settimana prima. Ha iniziato a lavorare con Shortland, che è la prima donna a dirigere un assolo di un film Marvel, durante il suo discorso di accettazione di Women in Hollywood: "Cate è una delle crociate più coraggiose e instancabili con cui abbia mai avuto il grande piacere di collaborare , e lei mi ha ricordato ogni giorno che le donne non hanno scelta ", ha detto Johansson. "Sono sistematicamente fatti sentire inferiori a, e devono lottare 10 volte più duramente per avere l'opportunità di essere ascoltati e visti."

Di cosa si tratta?

Una descrizione ufficiale della trama, secondo IMDB, recita semplicemente: "Un film su Natasha Romanoff nelle sue ricerche tra i film Civil War e Infinity War ." Sembra che il prequel riguarderà meno la storia delle origini della spia e più il suo viaggio tra due eventi significativi della vita.

Al panel del Comic-Con di luglio per il film, Johansson ha approfondito ulteriori dettagli nei dettagli, spiegando per Entertainment Weekly "Dove troviamo Natasha nella sua vita a questo punto è molto specifico. Si trova davvero in un posto buio dove non ha nessuno da chiamare e non ha nessun posto dove andare. È davvero alle prese con se stessa. Quando qualcosa esplode enormi e tutti i pezzi stanno atterrando, hai quel momento di quiete in cui non sai cosa fare dopo – è il momento in cui si trova lei. In quel momento, devi davvero affrontare te stesso. "

Questo contenuto viene importato da Twitter. Potresti riuscire a trovare lo stesso contenuto in un altro formato, oppure potresti essere in grado di trovare ulteriori informazioni, sul loro sito web.

C'è un trailer?

Il trailer ufficiale di Black Widow non è stato rilasciato, ma i fan del D23 Expo di agosto ad Anaheim, in California, hanno avuto un'anteprima del film.

 Marvel Studios Hall H Panel "title =" Marvel Studios Hall H Panel "class =" lazyimage lazyload "data-src =" https://hips.hearstapps.com/hmg-prod.s3.amazonaws.com/images /rachel-weisz-and-scarlett-johansson-of-marvel-studios-black-news-photo-1571664525.jpg?crop=0.803xw:0.567xh;0,0.0492xh&resize=480:*"/>[19659020”RachelWeiszeScarlettJohansson</figcaption>
<p>
	<span class= Alberto E. Rodriguez Getty Images

Sarà questa l'ultima apparizione Marvel di Black Widow?

Questo non è chiaro. Anche se non ci sono piani ufficiali per una Black Widow franchise, soprattutto alla luce degli eventi Endgame i personaggi dell'MCU tendono a tornare. Al Comic-Con Johansson ha parlato con Variety di ciò che ha portato al ruolo dopo un decade interpretandola:

"Penso che avrei potuto fare il film 10 anni fa, ma sarebbe stato un film molto diverso. Penso che probabilmente sarebbe stata molto più una caricatura di una persona. Mi sento dopo aver vissuto 10 anni in più ed essere diventata madre e sai, la vita e come ti succede, mi sento molto di più in me stesso e in grado di esplorare tutto il tipo di cose che mi mettono a disagio e poi metterlo da parte per voi ragazzi. Mi sembra di essere una persona più forte dal fatto che ho abbracciato la mia vulnerabilità. E penso che questo renderà questa versione del personaggio davvero, si spera, complessa. "

Durante un'apparizione del 22 ottobre in The Tonight Show Starring Jimmy Fallon Johansson dissipò ulteriormente le voci secondo cui Black Widow sarebbe tornata. il grande schermo che segue il prequel, dicendo che le riprese del film "hanno portato a una chiusura".

Questo contenuto è importato da YouTube. Potresti riuscire a trovare lo stesso contenuto in un altro formato, oppure potresti trovare ulteriori informazioni, sul loro sito web.

Ha aggiunto, "Ci sono pochissime cose certe, ma sicuramente la morte è abbastanza certa, giusto? Sì, sicuramente, di sicuro", ha detto Johansson riguardo al destino di Endgame del suo personaggio . non ci credo e hanno cercato di convincermi che il mio personaggio non è effettivamente morto, ma che forse il mio personaggio esiste in un universo alternativo, ma no, penso che la morte sia l'ultima cosa. "

Questo contenuto è creato e gestito da una terza parte e importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i propri indirizzi email. Potresti riuscire a trovarne altri informazioni su questo e contenuti simili su piano.io

[ad_2]

Categorie
Moda

Intervista con la costumista Pose Analucia McGorty

[ad_1]

Analucia McGorty è la costumista di uno degli spettacoli televisivi più accattivanti, Pose . La pluripremiata serie musicale segue l'evoluzione della cultura del ballo LGBTQ + di New York negli anni '80 e '90 e alcuni personaggi di talento al centro della scena. I prolifici progetti di McGorty per la terza stagione di Pose le sono valsi di recente una nomination agli Emmy nel 2020 per gli eccezionali costumi d'epoca – e ha parlato con POPSUGAR di come la cultura del ballo stia trasformando l'industria della moda.

"Sono stato in costumi per circa 15 anni e ho davvero lavorato a ogni passo ", dice McGorty. "Ho lavorato prima come assistente personale di costumi, che penso sia così importante per tutti all'inizio. Alla fine sono entrato nella Costumers Union e poi nella Costume Designers Guild, e avevo lavorato con Lou Eyrich [ Pose's producer] come assistente designer per un paio di progetti diversi. Poi, quando ha iniziato a lavorare a stretto contatto con Brad [ lo scrittore di Pose] e lui l'ha nominata produttrice, mi ha contattato per vedere se volevo lavorare su Pose perché a quel punto lavoravo principalmente a New York. E, naturalmente, è il progetto dei sogni. "

Pose è il progetto dei sogni di McGorty a causa del suo profondo amore per la ricerca sui costumi, ma anche perché le ha dato l'opportunità di mostrare come l'abbigliamento può rivelare il nostro io più autentico.

Ricerca dello stile degli anni '80 e '90

"Per i pezzi d'epoca, penso che sia davvero importante iniziare con la ricerca di ciò che stava accadendo in quel periodo di tempo", spiega McGorty. "Se stai facendo ricerche, come quello che abbiamo fatto per Pose negli anni '80 e '90, ho fatto tutto da Vogue e tutte le ricerche di Condé Nast. Sono davvero fortunato ad avere un amico molto intimo che è un archivista di Condé Nast e che è stato davvero generoso. "

" Quello che sta emergendo in ogni cosa è la necessità di essere accettato per te stesso. E questa è una comunità di persone che hanno l'ho vissuto e lo vivo ancora. "

" Vado anche in biblioteca e cerco cosa era popolare in quel momento. Quindi quali erano i film che erano popolari, o quali libri erano popolari in quel momento, quale teatro a New York era popolare, tutto ciò che avrebbe influenzato il mondo della moda. Sono davvero interessato a vedere di cosa si tratta. E ho cercato cose come [il New York Post 'Page Six]che era enorme negli anni '80 e '90 – tutti venivano fotografati mentre andavano nei club, anche nei ristoranti, quindi anche quella era una parte importante. "

 POSE - "title =" POSE - "class =" inline "data-nid =" 47798913 "data-image-label =" xxxlarge @ 2x "srcset =" https://media1.popsugar-assets.com /files/thumbor/7ett4EFAdhHONICfdJR8-EcCgH8/fit-in/1024x1024/filters:format_auto-!!-:strip_icc-!!-/2020/09/17/522/n/2589280/tmp_QpcFhX_632992711767d916_unnamed_5.jpg ] Consulting Members of the Ball Community </h2>
<p> "Al liceo, ho visto <strong> Paris Is Burning </strong>un documentario incredibile", dice McGorty. "Sono cresciuto in una piccola città che era abbastanza lontana da New York, quindi sognavo di arrivare in quella città un giorno e di vederla, che faceva parte del mio viaggio. Ma mi piace sempre parlare dei nostri incredibili consulenti su <strong> Pose </strong> che sono una parte importante della comunità del pallone e generazionalmente una parte della comunità del pallone. Ci sono persone che sono state coinvolte in quel documentario, che erano in quel documentario e che sono state consulenti del nostro spettacolo , che è enorme. "</p>
<p> I membri generazionali della comunità del ballo, come Twiggy Pucci Garçon, hanno coreografato la maggior parte delle scene del ballo della serie. Leiomy Maldonado, che è un giudice di <strong> Legendary </strong> ed è apparso in <strong> Pose </strong> come Florida Ferocity, è anche uno dei coreografi dello spettacolo. Leiomy e Twiggy hanno anche consultato il design dei costumi dello spettacolo educando McGorty sulla storia delle categorie di abiti che la cultura del ballo ha visto dagli anni '70 ai giorni nostri. Le categorie preferite di McGorty su cui lavorare erano la categoria bizzarra della prima stagione e i look di Marie Antionette che Elektra (Dominique Jackson) indossava nella seconda stagione. </p>
<p> "Nella sceneggiatura si dice che indossa un abito di Maria Antonietta e che ha camerieri, che sono Cubby e Lemar, e sono tutti in rosa ", dice McGorty. "Quindi, da quelle descrizioni, abbiamo progettato e creato, e vogliamo assicurarci che sia qualcosa che non abbiamo mai visto in televisione prima. La parte più divertente del nostro spettacolo è che il costume sia così rumoroso, in grado di fare cose che normalmente non si vedono in TV e che normalmente non fanno parte di una storia. Questa è una benedizione "</p>
<p> <img src=

Connecting the Actors 'Journey to the Costumes

McGorty è entusiasta di progettare per un simile serie visivamente sbalorditiva, ma chiarisce che vestire i costumi del cast è appagante quanto conoscere i viaggi degli attori. "È davvero emozionante nell'adattamento per noi quando parliamo con gli attori e parliamo di ciò che vedono come il retroscena, e parlano della loro connessione emotiva con esso, o della loro esperienza emotiva con il montaggio o con quel personaggio. da cui traggo molta ispirazione ", condivide McGorty.

" Uno dei miei momenti emotivi preferiti della seconda stagione, l'episodio quattro è stato quando stavamo girando la scena del ballo con Candy. È interessante perché quel momento doveva essere così gioioso e amorevole, ed era, ma era anche quasi più emozionante della scena del funerale reale perché era una tale celebrazione della sua vita. C'è stato questo momento con Jason Rodriguez che interpreta Lemar, dove stavamo solo guardando tutti che si preparavano ed essere messi in posizione durante le prove, e ci tenevamo per mano e rimanevamo lì a piangere, non a parlare, a prendere tutto. E ci sono molti di quei momenti, e durante tutto lo spettacolo, è, è solo …. c'è ju tanta onestà in ciò che viene catturato che lo senti tutto il tempo. "

Capire come la cultura del ballo sta trasformando la moda

Gli attori di Pose diedero a McGorty un apprezzamento più profondo per la comunità trans e la cultura della sala da ballo. "Questa non è una sottocultura di persone – fa parte di New York", dice. "Questa è una parte enorme di New York City, ed è una parte di molte altre città, ma questa è una di quelle cose che rende New York così grande. Ha cambiato la moda, ha cambiato il film, e ha ha cambiato incredibilmente la musica, la coreografia e gli standard di bellezza. Era proprio questo incredibile gruppo di persone che aveva bisogno di un posto sicuro per essere autentico e poter avere lo spazio per respirare ed essere se stessi ".

"Penso che ciò che è coerente attraverso quella comunità sia l'autenticità del sé. Ed è mostrato attraverso la bellezza, è mostrato attraverso la danza, ed è mostrato attraverso l'arte. Altri spazi che sono stati forse più riconosciuti come" bellezza ", e "moda", "arte" e "musica" non possiedono quell'autenticità, e questa comunità sì ", dice.

"Penso che questo sia ciò che attira le persone ad esso. Penso che come cultura, anche in tutto il mondo, siamo disperati di averlo in questo momento. Penso che quello che sta succedendo in ogni cosa sia la necessità di essere accettati per il tuo sé autentico. E questa è una comunità di persone che l'hanno vissuta e ancora la vivono. Lo fanno da più tempo di quanto la maggior parte delle persone non abbia mai pensato. E penso che sia davvero quello che gli ho tolto , che è importante. E per questo cerco di vivere la mia vita in un modo migliore. "

[ad_2]